Spesso i manager non eccellono quanto a gestione del tempo perché il mondo di oggi impone loro di occuparsi di molte cose e le giornate hanno 24 ore soltanto. Durante la giornata lavorativa le responsabilità associate alla loro posizione si moltiplicano, e se la loro capacità di gestione del tempo non è all’altezza, il rischio di incorrere in stress o ansia è dietro l’angolo.

Noi di Wyser crediamo che sia fondamentale sapere come gestire correttamente il nostro tempo al fine di migliorare non soltanto il nostro benessere ma anche la nostra produttività.

Riunioni, telefonate, gestione dei fornitori, assistenza clienti e supervisione dei dipendenti sono soltanto alcune delle attività che i manager devono tenere sotto controllo.  Considerati gli imprevisti che inevitabilmente emergono nel corso della giornata, sapere come gestire il proprio tempo diventa fondamentale.

Una buona gestione del tempo è una delle competenze oggigiorno più apprezzate dalle aziende, poiché la produttività non è l’unico fattore di rilievo. L’importanza della gestione del tempo sta aumentando sempre di più, in quanto si tratta di un’abilità necessaria per una maggiore soddisfazione professionale.

Alla luce di questo ruolo sempre più centrale, Wyser ha pensato di proporre qualche consiglio in grado di aiutarvi a gestire al meglio il vostro tempo.

  • Pianificare in anticipo: oltre a stilare un piano settimanale di obiettivi da raggiungere, è importante dedicare un po’ di tempo all’inizio di ciascuna giornata lavorativa ad annotare ciò che ci si propone di portare a termine per quel giorno.
  • Definire una scadenza per ciascuna attività: per lavorare nel modo più efficiente ed efficace possibile è utile fissare una scadenza per ciascuna delle attività che si vogliono portare a termine. Questa strategia aiuta non soltanto a dedicare la giusta quantità di tempo a ciascun lavoro, ma anche a evitare di destinare più tempo del dovuto a una particolare attività.
  • Stabilire le priorità: è fondamentale saper distinguere tra ciò che è urgente e ciò che è importante. Anche se sulle prime tutto quello che dobbiamo fare potrebbe sembrarci urgente, non sempre è così. Alcune attività possono essere rimandate. Basta solo imparare a riconoscerle.
  • Non perdere tempo: è importante evitare di dedicare del tempo ad attività che ci impediscono di essere produttivi. Al giorno d’oggi le applicazioni di messaggistica istantanea, i social network, Internet o le riunioni inutilmente lunghe possono farci perdere tempo prezioso.
  • Essere organizzati: mantenere uno spazio di lavoro organizzato è di aiuto quando dobbiamo rimanere concentrati e fa sì che dedichiamo meno tempo a singole attività. L’ordine aiuta a gestire in modo più efficace il tempo e di conseguenza a essere più produttivi.
  • Mai procrastinare: uno dei peggiori nemici da affrontare è la procrastinazione. È bene evitare di rimandare a più tardi, poiché continuare a posticipare il lavoro senza un buon motivo ci farà provare un senso di frustrazione alla fine della giornata per non aver raggiunto i nostri obiettivi.
  • Essere realistici: anche se pensiamo di poter fare qualsiasi cosa, la logica e il tempo dimostrano che non è così. Per essere efficienti dobbiamo essere consapevoli di quanto possiamo portare a termine in una giornata. Non accolliamoci più lavoro di quello che possiamo gestire.
  • Delegare: saper delegare è una delle capacità più importanti che un manager possa avere. Conosciamo tutti persone che fanno tutto da sole perché lo considerano l’unico modo per garantire la qualità del lavoro. Avere un team di fiducia in grado di sgravarci di una parte del lavoro è una possibilità che dovremmo sfruttare al massimo.
  • Essere flessibili: e dal momento che ogni giorno è imprevedibile, non puniamoci se non riusciamo a fare tutto ciò che ci eravamo prefissati. La capacità di gestire bene il proprio tempo non si acquisisce da un giorno all’altro, ma si sviluppa con la pratica e l’esperienza.

 Contributo redatto da Wyser Spain