Published 8 Novembre 2022 - in General

10 qualità per essere un leader di successo

Qualità di un leader: 10 caratteristiche indispensabili

Per essere un buon leader, le competenze tecniche non bastano. È necessario possedere anche numerose soft skill, per ispirare il proprio team, per motivarlo e per aiutare l’azienda a raggiungere i suoi obiettivi. Sono proprio le competenze trasversali, infatti, a definire la leadership.

Cosa vuol dire leadership

La leadership può essere considerata come la capacità di un individuo di influenzare e guidare gli altri. Non è un sinonimo di management e non ha nulla a che vedere con i titoli di studio, con la seniority di lavoro o con le abilità tecniche: un buon leader ha fiducia in se stesso, spiccate capacità comunicative e gestionali, è dotato di pensiero creativo, persevera di fronte ai fallimenti, è disposto a correre rischi, è aperto al cambiamento ed è reattivo in tempo di crisi.

Le migliori qualità di un leader

Le caratteristiche di un leader sono molte ma ci sono qualità che, più di tutte, risultano fondamentali.

Integrità

L’integrità è tra le caratteristiche che un leader deve avere, specialmente quando occupa posizioni di rilievo e prende decisioni importanti per l’azienda e per il suo futuro. Un leader integro è un leader che ispira fiducia nel team, e che invoglia i membri dell’azienda a perseguirne la mission. Di un leader integro i dipendenti sanno di potersi fidare, poiché sono certi che prenderà sempre la decisione migliore (anche se difficile o impopolare).

Consapevolezza di sé

Una delle qualità chiave dell’essere un grande leader è la consapevolezza di sé, la capacità di riconoscere e comprendere le proprie emozioni e i propri pensieri. Essere consapevoli dei propri punti di forza e di debolezza consente di sfruttare i primi e di migliorare i secondi, così da prendere decisioni migliori.

Capacità comunicative

Non può esistere una leadership efficace senza una comunicazione efficace. I migliori leader sono abili comunicatori, in vari modi: sanno trasmettere informazioni, sono d’ispirazione e sono in grado di formare al meglio i loro subalterni. Non solo: padroneggiano anche la tecnica dellascolto attivo. La comunicazione è un processo a doppio senso, infatti: non riguarda solo ciò che si dice, ma anche il modo in cui si ascoltano gli altri. Prendersi del tempo per ascoltare ciò che qualcuno ha da dire, e rispondere poi in modo ponderato, è tra qualità più apprezzate in un leader.

Empatia

L’empatia è la capacità di comprendere i sentimenti dell’altro, assumendo il suo punto di vista. Nella leadership, si traduce nel capire cosa stanno pensando e quali emozioni stanno provando i membri del team. Non sempre è facile, ma è fondamentale che i leader siano in grado di mettersi nei panni dei loro dipendenti.

Riuscire ad entrare in empatia con loro permette di capirne opinioni e frustrazioni, di individuare cosa li motiva e di supportarli al meglio.

Autenticità

Tra le caratteristiche di un leader vi è l’autenticità, intesa come fedeltà a se stessi. I leader autentici si sentono a proprio agio nel mostrare la loro vulnerabilità, e non cercano di impressionare gli altri fingendo di essere qualcosa che non sono. Essere autentici li fa sentire bene, e dunque più sicuri. Una caratteristica, questa, che aiuta ad essere credibili.

Abilità di problem solving

Un ottimo leader sa risolvere i problemi con tempestività e con creatività. Deve saper dare consigli strategici ai membri del team, quando si trovano in difficoltà, fornendo loro tutti gli strumenti necessari a risolvere i problemi. Non è necessario avere una risposta a tutto: è sufficiente fornire le indicazioni giuste per spronare le persone, per aiutarle a reagire e a uscire dall’impasse.

Capacità di influenzare

Sebbene per alcune persone la parola “influenza” possa avere un’accezione negativa, essere in grado di influenzare e di persuadere gli altri è un’importante caratteristica di leadership. L’influenza è molto diversa dalla manipolazione, però, in quanto viene fatta in modo autentico e trasparente: richiede dunque molta intelligenza emotiva e la capacità di infondere fiducia.

Capacità di rischiare

Il rischio è una componente fondamentale all’interno della leadership: un leader individua le opportunità, e le percorre anche quando non è certo del risultato. Tuttavia, non deve solamente saper correre i rischi: deve anche sapere quando quei rischi valgono la pena.

Rispetto per gli altri

Trattare le persone con rispetto è una delle cose più importanti che un leader può fare. Allevia tensioni e conflitti, e crea un ambiente di lavoro sereno. Costruire una cultura del rispetto, però, non vuol dire solo essere rispettosi: vuol dire anche ascoltare, e cercare di comprendere il punto di vista altrui. 

Gratitudine

Poche persone dicono regolarmente “grazie” sul lavoro, anche se la maggior parte dei lavoratori si dice disposta a lavorare di più per un capo riconoscente. Ecco perché la gratitudine è tra le qualità di un leader di successo.